hairextension-extension.com
Tüm saç uzantıları, doğal ve sentetik saçile


Hairextension Extension.com :

Saç uzatma dünya hakkında bilmeniz gereken her şeyi toplayın: nasıl uygulamak için, en iyi yöntemler ve yenilikler nelerdir, onlar doğal saç yapılırsa ne kadar maliyet ve sentetik saç durumunda. Keratin ile kesme, tarak, dikiş veya soğuk kaynak için yöntemler. Uzantıları yapay insan saçı eklenir. Peruk aksine, uzantısı baş hayali bir saç modeli oluşturma işlevine sahip değildir, ama kalınlaşma veya zaten mevcut saç uzama. Bu gerçek insan saçı ile yapılabilir, ya da diğer sentetik lifler ile yapılan. Uzatma etkileri normalde doğal saç ile yapılamadı saç türü simüle. Çok sayıda aktris, şarkıcı ve ünlü yıllardır uzantıları kullandık. Uzatma uygulayarak farklı teknikler vardır, kuaför ekleyin. İlk teknik saç keratin tabanı ile uzantısı takmaktır. Estetik olarak, bu teknik mümkün olan en iyi sonucu vardır, ancak fiksatif tutkallar gerçek saç zarar verebilir ve cilt tahrişi ve alerjik reaksiyon oluşturabilir. İkinci teknik (Brezilya denir) bu gerçek saç için uzatma iplikçikleri bağlamaktır. Bu tekniğin sonucu kayda değerdir, ancak zaman içinde süre yaklaşık üç ay ile sınırlıdır. Üçüncü teknik (Africana denir) kelimenin tam anlamıyla dikili uzatma iplikçikleri olan saçınıza paralel örgüler oluşturmaktır. Bu teknik şimdiye kadar en hızlı, ama gerçek saç büyüme etkisi oldukça fark edilir. Bugün, diğer teknikler daha hızlı saç bantları zaten montaj klipleri veya çift taraflı bant olarak dokunmuş düzeltmek için kullanılır.

news n°
150546
From beautynews
27 Sep 2020

Compie vent’anni Armani/Casa, non sono pochi. Il brand in questi decenni è cresciuto, aprendosi a collaborazioni ed esperienze. È stata, ed è, un’evoluzione che, nello stesso spirito della griffe, rimane fedele a suggestioni che vengono da visioni più che da citazioni e rivisitazioni di forme e modelli esistenti. Vedi la collezione Armani/Casa 2020 che trae ispirazione, dice la maison, dall’arte astratta dei primi del Novecento e soprattutto alle sue ispirazioni: ecco allora i primitivismi e le sperimentazioni.

Ma tutto questo vocabolario di forme e modelli viene riequilibrato nel segno di una volontà di purezza che è l’ago della bilancia fra lo spirito geometrico e le ragioni del cuore. Insomma, l’essenzialità delle linee non è minimalismo, ma rarefazione, quel piacere per un’eleganza che “è”, semplicemente, e che si esprime nei dettagli. Tra le tante novità di questa ricchissima collezione, spicca Page, tavolo da pranzo rettangolare che gioca su dialoghi di volumi e decori.

Così, il piano di paglia naturale intrecciata poggia su leggere gambe di frassino spazzolato miele e piedi, ecco il dettaglio, di lacca platino. A concertare il tutto, la barra che corre longitudinale al piano. Dunque, rigore certo, ma anche movimento nel gioco di linee che ricorda certe cose di F. L. Wright, come del Moderno nordico. Solo ricordi, però, la condivisione di un desiderio di pulizia, l’attenzione ai valori cromatici e tattili delle essenze impiegate. Per completare la proposta, a Page è abbinabile la sedia Prisma, sempre in frassino spazzolato color miele.

news n°
95174
From gossip
11 Sep 2020
Gary Hooker & Michal Young International Hairstylists

Find put the latest hair collection, called “Prive”, made by “ Gary Hooker & Michal Young” international hairstylist from UK

Ph: Michael Young
Make-up: Megumi
Stylist: Clare Frith

hair-collections

news n°
150541
From beautynews
27 Sep 2020
The newly-launched app is causing a bit of confusion, so let's break it down.
news n°
95403
From gossip
25 Sep 2020
Bruno Marc at Marc Antoni   International Hairstylists

The inspiration for this collection was to create a collection that teamed strong graphic shapes with beautiful, bold colours. The collection is all about strong women, confidence and pushing the boundaries in colour, cutting and styling.  

Ph: Jamie Blanchard 
Make - up: Katie Moore 
Stylist: Bernard Connolly 

hair-collections

news n°
95113
From gossip
11 Sep 2020
Desmond Murray International Hairstylist

Part of his exploration of contemporary Paris fashion, Parisian Couture explores the shapes, textures and designs of haute couture with hair that
reflects the diverse looks and styles of leading fashion houses.

Ph: Desmond Murray
Make-Up: Jo Sugar
Stylist: Deanne Lewis

hair-collections

news n°
95243
From gossip
18 Sep 2020
Kílian Garrigós, Miguel Silva, Inna Lipkovich Internatianl Hairstylists

Find put the latest hair collection, called “Amour Tout Court ”, made by “ Alexander Kiryliuk - SK STYLE BARCELONA ” international hairstylist from ES

Art Director: Alexander Kiryliuk -
SK STYLE BARCELONA
Ph: David Arnal 
Make - up: Natalya Sidorova 
Stylist: Strekoza
Accessories:  Vedovka
Backstage Ph:  Evgenia Muzheva
Retouching: Javier Villalabeitia

hair-collections

news n°
95321
From gossip
21 Sep 2020
Eric Sammartano & Laurent Legal International Hairstylists

Collection de coiffures - de mariées. Un véritable Hymne à l’Amour aux travers des époques et des mythes.

Hairstyling : Eric SAMMARTANO & Laurent LEGAL
Ph: Daniel PISTER

hair-collections

news n°
95305
From gossip
21 Sep 2020

NOTIZIE SPONSORIZZATE: Vi siete mai accorti che pur investendo la stessa cifra indirizzata allo stesso gruppo di persone, ogni volta il post viene inviato a numeri molto diversi di destinatari?

Le TRUFFE ❤️ di FACEBOOK?!

Vi siete mai chiesti qual è l'algoritmo di questo famigerato sistema di Facebook che con le stesse cifre, da servizi ogni volta molto diversi?

Perchè?

Perchè vi coinvolge la prima volta, ma per le successive SPONSORIZZAZIONI vi da sempre meno, meno, meno... ! ! !

Ma è una pratica commerciale regolare
secondo voi?!

Scrivete i vostri commenti.

news n°
150542
From beautynews
27 Sep 2020
GCDS ha portato una grande rivoluzione nel mondo della moda: ha mandato in scena una sfilata completamente digitale, così da risolvere il problema del distanziamento sociale alla Milano Fashion Week. Modelli e ospiti sono stati trasformati in avatar e hanno popolato un mondo immaginario realizzato virtualmente in 3D.
news n°
150548
From beautynews
27 Sep 2020
CensoredCouv001.jpgTiane Doan na Champassak
CensoredCouv002.jpgTiane Doan na Champassak
CensoredCouv003.jpgTiane Doan na Champassak
CensoredCouv006.jpgTiane Doan na Champassak
CensoredCouv005.jpgTiane Doan na Champassak
CensoredCouv004.jpgTiane Doan na Champassak
CensoredCouv008.jpgTiane Doan na Champassak
CensoredCouv007.jpgTiane Doan na Champassak
Tiane_05.jpgTiane Doan na Champassak
Tiane_10.jpgTiane Doan na Champassak
news n°
150543
From beautynews
27 Sep 2020
Uno studio inglese condotto su oltre 160mila donne ha rilevato che se lo screening mammografico inizia a partire dai 40 anni di età, si potrebbe ridurre la mortalità per cancro al seno del 25%. La dottoressa Livia Giordano ha spiegato a Fanpage.it cosa indicano le linee guida europee in merito alla prevenzione del tumore al seno.
news n°
150540
From beautynews
news n°
150554
From beautynews
27 Sep 2020
Cristiana Capodondi ha preso parte alla sfilata di Alberta Ferretti tenutasi in occasione della Milano Fashion Week. Ha deciso di osare con un originale look color block, abbinando giacca, gonna e scarpe di tonalità "a contrasto". Il risultato? Assolutamente impeccabile.
news n°
95149
From gossip
11 Sep 2020
Jose Garcia International Hairstylist

A camera is like a window to a world; its ability to capture the pure essence of someone, to expose their true personality.  The images it produces allow the viewer an insight into that person, a glimpse of who they are deep down.

Ph: Joan Crisol
Make-up: Jose Garcia Peluqueros
Stylist: Antonio Bordera
Model: Krys Pasiecznik

hair-collections

news n°
95097
From gossip
11 Sep 2020
Akin Konizi International Hairstylist

4 post lockdown trends your clients will want to try.

Hair: Akin Konizi - hob academy

hair-collections

news n°
150539
From beautynews
news n°
95372
From gossip
24 Sep 2020
Beauty Underground International Hairstylist

Inspired by London’s New Romantics and the legendary Benneton campaigns of the 1980s, Libertines sees hair coloured using bright monochromic hues (a fresh take on the vivid craze) and styled in Beauty Underground’s signature look of multiple textures and editorial styling. The make-up takes inspiration from Adam Ant but pushes the idea further with asymmetric colours and shapes.

Ph: John Rawson
Make-Up/Stylist: BU Make-up
Stylist: Mona Lucero

hair-collections

news n°
150545
From beautynews
27 Sep 2020
Emily DiDonato è una modella molto famosa e anche molto attiva sui social. Proprio su TikTok ha pubblicato un video indirizzato ai suoi follower che è un inno al body positive. Ha invitato tutti a non paragonarsi alle foto "perfette" delle modelle, che sono modificate e ha ammesso lei stessa di fare ricorso al "ritocchino".
news n°
95129
From gossip
11 Sep 2020
David Barron International Hairstylist

This collection is inspired by a night at the Carnival – the strong colours, neon signs, energy and exciting life of live street show fair. Precision and textured haircuts combined with strong vivid colours are then enhanced by bright styling with deliberate pale make-up of faces caught in the bright nighttime carnival lights.

Ph: John Rawson
Make-Up: Lan Grealis
Stylist: Jared Green

hair-collections

news n°
150538
From beautynews
27 Sep 2020
Gucci ha collaborato con la rivista cult Frankenstein, vestendo i protagonisti dell'ultimo numero speciale. Gli abiti e gli accessori della collezione Mx sono diventati un fumetto, quest'ultimo potrà essere trovato in alcuni distributori sparsi tra i luoghi iconici della città di Milano.
news n°
95210
From gossip
16 Sep 2020
Alfredo Valero y Miriam Mateo  International Hairstylists

This collection is the first collection of this team, refers to the Japanese term dystopia, which is the starting point for the futuristic inspiration of this work. Dystopias describe a dehumanized world, with tyrannical governments that control everything, environmental disasters and other characteristics associated with the cataclysmic decline of society. In art, it has served to alert us on how contemporary societies are heading towards the new order, which has been created from the destructuring of everything human and sensible.

Ph: David Arnal
Make-up: Yos Baute
Stylist: Savior by Lu

hair-collections

news n°
150536
From beautynews
27 Sep 2020

Part è il nome di un nuovo spazio museale che apre questo fine settimana a Rimini per ospitare la raccolta di opere d’arte contemporanea donate alla Fondazione San Patrignano da artisti, collezionisti e galleristi. Part Palazzi d’Arte Rimini è l’esatto opposto di una white cube: è un luogo super connotato, nel cuore della città, in una piazza Cavour dove giostre, caffè e porticati fanno subito pensare a un film di Fellini (a proposito: ricorrono quest’anno i festeggiamenti per il centenario della nascita: leggete la nostra guida alla città e ai luoghi felliniani). Qui – nel complesso monumentale medievale formato dal Palazzo dell’Arengo e dal Palazzo del Podestà – ha trovato finalmente casa la cospicua collezione d’arte che da tre anni San Patrignano ha raccolto, grazie alla generosità di chi crede nel suo progetto sociale.

Part a Rimini
Part a Rimini
Gli interni del Part
Gli interni del Part
ALL RIGHTS RESERVED

Il circolo virtuoso di cui stiamo parlando nel mondo anglosassone ha un nome preciso: endowment. Significa che le opere della raccolta sono state donate alla Fondazione con atti che la impegnano a non venderle per almeno 5 anni, anzi con l’obbligo di contribuire alla loro valorizzazione pubblica. Al termine dei 5 anni, in caso di esigenze straordinarie per far fronte alle necessità degli ospiti (parliamo di persone che hanno avviato un percorso di recupero dalla tossicodipendenza) le opere potranno essere messe di nuovo sul mercato.

Entrare nel Part – e farlo in una giornata piena di luce, come è accaduto ieri – fa bene al cuore: l’ingresso è stato dipinto dal quel geniaccio di David Tremlett (anglo-svizzero, classe 1945) con l’aiuto dei ragazzi della Comunità di San Patrignano: i colori alle pareti ci suggeriscono che siamo in un luogo speciale, dove la creatività è al servizio del bene, dove la bellezza è àncora e stimolo. Poi è la Bibbia di vetro di Emilio Isgró a dirci che ogni atto creativo in sé è sacro è così via via, sala dopo sala, incrociamo i lavori di Vanessa Beecroft, Igor Mitoraj, Damien Hirst, Enzo Cucchi, Mario Schifano, Michelangelo Pistoletto, Julian Schnabel, Velasco, Ettore Spalletti, Flavio Fanelli, solo per nominarne alcuni tra quelli selezionati da Clarice Pecori Giraldi, responsabile del coordinamento curatoriale della Collezione San Patrignano. Tra le sale, Letizia Moratti, fondatrice della Fondazione, rileva che in fondo non è difficile ravvisare un fil rouge tra le tante opere esposte, così diverse per stili, materiali e datazione: al Part si mette in scena l’arte degli ultimi decenni che sa parlare in modo originale di dolore, sofferenza, disagio ma anche di desiderio di accettazione.

David Tremlett
David Tremlett

A guardarle una per una, qui per la prima volta accostate insieme, le opere esposte assumono un nuovo valore: non sono solo espressione creativa dei principali talenti dell’arte contemporanea italiana e internazionale, ma diventano strumento di emancipazione sociale. Galleristi, artisti e collezionisti hanno donato affinché San Patrignano, a sua volta, donasse al pubblico la possibilità di fruire di opere che altrimenti gli sarebbero state precluse. In questo corto circuito virtuoso di generosità e bellezza, ci si aggira incantati fino ad arrivare all’ultima sala che, inondata di luce, accoglie il suggestivo allestimento del grande affresco trecentesco del ‘Giudizio universale’ dipinto da Giovanni da Rimini e proveniente dalla vicina chiesa di Sant’Agostino.

Un finale epico, al Part: l’affresco, uno dei principali gioielli artistici della cittadina romagnola, dialoga con opere contemporanee di grande potenza (su tutte: Stanza bianca, vaso di alabastro di Ettore Spalletti) che provengono da diverse parti del mondo, come a dirci che la sospensione di ogni giudizio definitivo e la possibilità di riscatto, anche attraverso il bello, sono ciò per cui vale sempre la pena lottare.

Julian Schnabel, Carlina, 1998
Julian Schnabel, Carlina, 1998
Vanessa Beecroft, 2006-2017
Vanessa Beecroft, 2006-2017
Francesco Vezzoli, Madonna piangente con lacrima cubista, 2019
Francesco Vezzoli, Madonna piangente con lacrima cubista, 2019
news n°
150547
From beautynews
27 Sep 2020

I classici della Ivy League, la sartoria tradizionale inglese, lo stile da centro cittadino e l'aspetto sportivo tutto americano, sono gli elementi distintivi di Polo Ralph Lauren, dal 1967, oggi racchiusi nel design di quattro nuovi orologi uomo presentati dal brand.

"L'ho chiamato Polo perché aveva una sensibilità che era sportiva e internazionale, sofisticata ed elegante. Polo aveva un'immagine che rappresentava uno stile di vita e lo stile è per sempre." - Ralph Lauren.

La collezione di segnatempo maschili Polo Watch si distingue per una resa audace e pittorica dell'iconico logo Ralph Lauren. Il giocatore di polo, catturato nel momento prima di colpire la palla, adorna il quadrante dei nuovi orologi uomo grazie a una stampa in 3D in più strati di colore. 

Quattro modelli con cassa da 42mm: un quadrante verde laccato nella tonalità classica Ralph Lauren, uno laccato blu scuro e due quadranti laccati di nero di cui uno rivestito in acciaio inossidabile e un design opaco satinato. Tutti gli orologi sono dotati di numeri arabi luminescenti stampati sul quadrante e sulla lunetta.

I cinturini della collezione spaziano dai casual in cotone madras, ispirati alla camiceria Ralph Lauren, agli eleganti in pelle testurizzata o acciaio, ai più sportivi in pelle bicolore con logo stampato.

I nuovi orologi uomo Polo Ralph Lauren alimentati da un movimento automatico calibro RL200 di fabbricazione svizzera che dispone di una riserva di carica di circa 38 ore.

news n°
150553
From beautynews
27 Sep 2020
Chiara Ferragni, dopo anni di presenza alla Milano Fashion Week, stavolta ha deciso di non prendere parte alle sfilate di questa edizione. Come ha spiegato a fan e follower su Instagram, la scelta è stata presa per evitare luoghi affollati. Ma ha comunque deciso di supportare il settore moda indossando i suoi look preferiti dei brand che ama particolarmente.
news n°
95430
From gossip
25 Sep 2020

ENVIE VEGAN GREEN HAIR COLOR è la colorazione permanente in crema senza Ammoniaca, senza Mea, senza PPD, senza Resorcina, senza Nichel. Non aggressiva, è in grado di coprire i capelli bianchi, tonalizzare e schiarire fino a 2,5 toni. Assicura riflessi lucidi e ottima profumazione naturale di salvia e lavanda.


WORKSHOP 1

GUARDA IL VIDEO

envie respect workshop

WORKSHOP 2

GUARDA IL VIDEO

Contiene:
Cuticlex, Cheratina Vegetale e Acido Sebacico che proteggono e rinforzano il capello; Plex System, sistema di alta protezione dello stelo e della cute; Burro di Murumuru fortemente idratante e lucidante; oltre il 60% di prodotto naturale demineralizzato.

Nuances:
disponibile in 66 colori, divisi nelle serie: NATURALI – FREDDI – DORATI – ROSSI – RAMATI – MARRONI CALDI – SPECIALI – BOOSTER.

ENVIE
Via Germania 2 | 20019 | Vigano di Gaggiano (Milano)
Tel. +39 02 48912912

Richiedi Maggiori informazioni: info@globelife.com

news n°
150552
From beautynews
27 Sep 2020
Emma Marrone è tra i nuovi giudici di X-Factor 2020 e puntata dopo puntata dimostra di essere una vera e propria icona fashion. Per il secondo appuntamento con il programma ha seguito il trend del tye-dye con un completo in denim oversize, abbinato a un'originale acconciatura intrecciata.
news n°
150535
From beautynews
27 Sep 2020

Può la vita esplodere dopo i cento anni? A guardare il capitano dei record Tom Moore, sì. Forse in Italia, la sua storia è giunta in maniera frammentata, legata soprattutto all'iconica immagine del capitano di fronte alla Regina Elisabetta II nel giorno della sua nomina a baronetto. Ma il capitano Tom Moore ha fatto davvero qualcosa di estremamente incredibile.

La Regina e Sir Tom Moore
La Regina Elisabetta II e Sir Tom Moore
La Regina e Sir Tom Moore
Pool/Samir Hussein

Veterano della Seconda Guerra Mondiale, il capitano Tom Moore ha sempre vissuto la sua vita all'insegna della tranquillità: un matrimonio lungo e felice purtroppo  terminato nel 2006 con la morte della moglie, una vita piena e appagante fino all'epidemia di covid-19. Nel pieno della pandemia, infatti, il capitano ha voluto contribuire al sostegno del Servizio Sanitario Britannico secondo le proprie capacità: ha lanciato una raccolta fondi per raccogliere mille sterline da donare agli operatori sanitari. In cambio, il capitano prometteva di fare 100 giri del suo giardino, lungo 25 metri, con il suo deambulatore proprio nei giorni precedenti al suo centesimo compleanno. 

Sir Tom Moore
Sir Tom Moore
Sir Tom Moore
Samir Hussein

Il risultato? Trenta milioni di sterline raccolte e un record da Guinness dei Primati. Non solo, il centenario ha segnato un nuovo record, incidendo una cover di You'll Never Walk Alone e vendendo 82mila copie del singolo balzando in cima alle classifiche e scalzando dal primo post nient'altri che The Weeknd. E non solo: per la sua dedizione, Tom Moore, oltre a ricevere il plauso del Premier Boris Johnson, ha ricevuto elogi anche dal Principe William e dalla Royal Family venendo nominato addirittura colonnello. E non è tutto, proprio una sua foto è stata scelta da Edward Enninful, direttore di British Vogue, per rappresentare la speranza nel progetto Vogue Hope che ha coinvolto per la prima volta tutte le 26 edizioni di Vogue nel mondo intorno a un unico tema.

Quando la verità supera la fantasia, la fantasia non perde occasione di raccontarla: è infatti notizia di questi giorni che la storia di Sir Tom Moore verrà raccontata in un film dai produttori del film Fisherman’s Friends. Ma come l'ha presa questa notizia il diretto interessato? Con l'autoironia che l'ha sempre contraddistinto: "Non ho notizia di attori che abbiano 100 anni. Sono però sicuro che Michael Caine o Anthony Hopkins potrebbero fare un lavoro straordinario se accettassero di invecchiarsi". Inimitabile Sir Tom Moore. 

news n°
95336
From gossip
24 Sep 2020

THE ALTERNATIVE HAIR SHOW PROUDLY ANNOUNCES THIS YEAR VIRTUAL SHOWS "IMAGINE"

Alternative hair show 2020

SAVE THE DATE: October 11th 20.00 GMT

ANNOUNCING
THE ALTERNATIVE HAIR
VIRTUAL
SHOW 2020 ARTISTIC TEAMS :

ANNE VECK - UK
BEAUTY UNDERGROUND - USA
CARLO BAY - ITALY
DMITRY VINOKUROV - RUSSIA
GOGEN - ITALY
KEN ZHOU - CHINA
KLAUS PETER OCHS - GERMANY
KOHSUKE VISUAL NETWORK - JAPAN
MIKEL LUZEA - SPAIN
ROBERT CROMEANS - USA
RUDY MOSTARDA - ITALY
SACO - UK
SASSOON - UK
SANRIZZ - UK
SEBASTIAN ARTISTIC TEAM - UK
STEVO PAVLOVIC - SLOVENIA
TIGI CREATIVE TEAM - UK

WATCH THE VIDEO

alternative show 2020
news n°
95400
From gossip
news n°
95417
From gossip
25 Sep 2020
Felicitas Ordás International Hairstylist

This collection is an exercise of freedom, it’s following the footsteps of one's own principles, those that arise away from limitations and labels and that are the result of a different way of living.

Ph: Esteban Roca
Make-up: Kuki Giménez
Styling: Visori Fashionart
Models: Zoa, Miriam, Sandra, Margo,
Bianca y Elliot

hair-collections

news n°
95261
From gossip
21 Sep 2020

At the start of 2020, no one could have predicted what was to come. With rumblings of a new virus in Asia at the end of last year, it wasn’t until February until cases started to appear in Europe.

TOni&Guy LondonFashionWeek

By the beginning of March, the World Health Organisation declared Covid-19 a pandemic and by the end of the month, the whole world had closed down. For global companies such as TONI&GUY, the shutdown of the world’s economies brought challenges never seen before. “TONI&GUY is 57 years old and we have survived and thrived through recessions, but this was completely different. It has brought challenges we have never experienced and forced us to look at the business in a way that was unprecedented,” explains global creative director, Sacha Mascolo-Tarbuck.
CEO Nigel Darwin joined the company at the start of 2019 and says initially it wasn’t clear how big Coronavirus was going to be. “We’ve had instances in Asia with Sars and Mers before, but once things began to grow in Italy, it became clear this wasn’t like anything we had seen before.

“Normal ways of working were no longer appropriate; we had to change our leadership and communication. Our focus is usually planning three or five years ahead; this changed to focusing on the tomorrow. Our number one concern was our communication with our teams, their mental and emotional health.”

Sacha, who worked closely with father and founder Toni Mascolo from the age of 17, used her knowledge to analyse the business and bring the community together. “While it was a scary time, it was also exciting,” she says. “We immediately set up groups and zoom calls with our partners and teams, sharing experiences and learning from each other. "

As we came out of lockdown and into reopening, Nigel explains how they had to manage expectations. “We knew nothing would be black and white so we had to make some assumptions for us to begin planning to reopen. We want TONI&GUY and the industry to come out of this stronger than ever.”

Cos Sakkas, international artistic director and nominee for British Hairdresser of the Year, UK

Cos Sakkas, international artistic director and nominee for British Hairdresser of the Year, UK
“We were quite late to lockdown in the UK but we knew it was coming. We had seen the effects of Coronavirus on our salons in Asia and Europe and knew we were next. However, it didn’t make it any easier. We suddenly went from being fully booked in the academy to being empty and clients not travelling to salons. And no one expected us to be isolating for quite so long! For us, the most important thing was to make sure all our teams were OK – there was a lot of uncertainty and fear and we spent the first few days making sure furlough was in place and people felt safe. "

Bill Watson, educational director for TONI&GUY Asia

“We have had virus warnings from China in the past, but we soon realised this was different. While face masks are the norm here, our main priority was to protect our teams and get the correct PPE.

Bronwyn Illingworth, director TONI&GUY New Zealand

Bronwyn Illingworth, director TONI&GUY New Zealand

We had 72 hours’ notice before lockdown but our prime minister, We had some support from the Government so apart from negotiating rents and loss of earnings, it wasn’t too challenging. We did some marketing on tips and hair hacks and kept everything upbeat and positive. We did this as a team and came up with

Jose Boix, head of TONI&GUY Spain
“Lockdown was announced on 13 March and initially the Spanish Government wanted salons to stay open because we were considered key to society. However, it wasn’t long before we realised we were going through a big health scare and clients were staying home, so it didn’t make sense to open. The lockdown has been very difficult for some people – many people were depressed and the uncertainty of jobs, families and the economy effected a lot of people"

Charity Cheah, co-founder TONI&GUY Italy

Charity Cheah, co-founder TONI&GUY Italy

From the outset, we made sure we connected with our team and our clients – we constantly communicated in a positive and empathetic way and helped them navigate the ever-changing scenarios. We offered daily tips on how to care for their hair at home through virtual consultations, video tutorials, weekly Instagram Lives and focused on how to stay positive and centered. For our team we offered daily digital training and regular business zoom meetings and we were constantly connected with the global team. We were in lockdown for two and half months so we used this time constructively to strengthen their training needs with cutting and styling sessions, consultation skills and updating their education and soft skill needs so they felt that they would come back stronger than ever. The biggest challenge for us was bridging the physical distance between clients and hairdressers and we made it a priority to keep these relationships alive. We kept everyone connected and well-supported through various social media platforms.

As a global company we have fostered stronger relationships in our network, our team and our clients. I am immensely grateful for the opportunity to learn and grow, both with our clients and also as a global team. It has all been an opportunity to expand and this has definitely made us more resilient and united!

news n°
95162
From gossip
11 Sep 2020
Ivan Rodriguez Interntional Hairstilist

The combination of apparently opposed elements creates a new reality, opposed to the established. It consists of creating a new order in which geometric shapes and tones are challenging, giving way to a new way of thinking

Ph: Luis Azarte
Make-up: El Salon Hairdressing Club
Stylist: Melissa Webb      

hair-collections

news n°
150544
From beautynews
27 Sep 2020

Conosciamo tutti il nome dello stilista scelto per scrivere un nuovo capitolo della maison Fendi. Ad affiancare Silvia Venturini Fendi è infatti il londinese Kim Jones. E come Karl Lagerfeld, che è stato direttore creativo di Fendi per 55 anni e contemporaneamente firmava le collezioni Chanel, anche Kim Jones lavorerà per due maison: Fendi e Dior Homme.

Silvia Venturini non può che essere orgogliosa di se stessa e di questa sua ultima sfilata (in live streaming il 23 settembre) alla guida della linea donna prima di passare il timone a Jones. 

MFW
Fendi: tutti i look della sfilata P/E 2021
Tutti i dettagli sulla collezione Primavera Estate 2021 di Fendi

“Questa collezione nasce da una riflessione, dal tempo e da tanto amore. Esprime il concetto di casa, di famiglia e di tutte quelle cose che ci sono care: valori tramandati di generazione in generazione come un corredo prezioso”, mi racconta la stilista.

“Sono molto contenta che Kim entri a far parte della famiglia Fendi”, aggiunge Silvia Venturini. Una famiglia allargata di cui lei rappresenta la terza generazione di quel laboratorio di pellicceria e pelletteria fondato dai nonni a Roma quasi cent’anni fa. “Do un caloroso benvenuto a Kim, a cui mi legano una grande amicizia e un profondo rispetto. Sarà entusiasmante lavorare insieme per portare l’universo Fendi ancora più avanti”, ha dichiarato la stilista.

Sua madre è una delle cinque figlie dei fondatori di Fendi, che sono poi subentrate ai genitori. Questo significa che Silvia Venturini è cresciuta giocando con i tessuti sin dai cinque anni. Con la madre Anna e la zia Carla, amante della musica ma anche dotata di mente imprenditoriale, Silvia è entrata a far parte dell’azienda di famiglia con Karl Lagerfeld al suo fianco a farle da guida.

“Possiamo dire che c’era un legame molto speciale tra Karl e la mia famiglia, lui era molto affezionato alla maison”, afferma Silvia. “È stata la relazione più lunga della storia della moda. Una liaison d’amore durata 55 anni. Sin dagli inizi, Karl era a tutti gli effetti un membro della famiglia, una sorta di fratello tra tante sorelle”, continua. “Nessuno si era reso conto di quanto preciso fosse Karl nel suo lavoro. I primi tempi, arrivava in azienda con un book pieno di schizzi. Di recente, invece, li inviava in formato digitale”.

1977, le sorelle Fendi: Alda, Paola, Franca e Carla nel loro atelier
1977 Fendi sisters Alda. Paola. Franca. Carla and in their Atelier
1977, le sorelle Fendi: Alda, Paola, Franca e Carla nel loro atelier
AGF/Universal Images Group via Getty Images

Ricordo che Carla Fendi mi disse che, quando Karl lasciava la scrivania, lei correva subito a rovistare nel cestino per ‘trarre in salvo’ qualsiasi disegno che aveva cestinato. Dopo la morte a febbraio 2019, Silvia Venturini Fendi ha assunto le redini della maison concentrando il suo entusiasmo non solo nella direzione della linea uomo ma anche nella creazione delle sue borse uniche e innovative. Tant’è che l’iconica borsa Baguette – così nominata per via della forma che riprende il famoso pane francese – è ancora un best-seller in tutto il mondo.

La prima collezione di Silvia Fendi senza Karl Lagerfeld, a settembre 2019, è stata una rilettura estrosa dei capi del guardaroba estivo, che rievocano la freschezza del giardinaggio, sua grande passione. La sfilata successiva era invece incentrata sul diritto delle donne ad avere taglie e forme diverse. E, a un anno dalla morte di Karl, il CEO di Fendi Serge Brunschwig non aveva rilasciato alcuna dichiarazione su un possibile successore.

Un grande talento

L’annuncio a sorpresa della nomina di Kim Jones a Direttore Artistico della linea donna di Fendi è arrivato durante il lockdown da Bernard Arnault, Presidente e CEO di LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton.

“Kim Jones ha un grande talento e da quando ha iniziato a lavorare con noi, ha costantemente dimostrato la sua capacità di adattarsi ai codici e alla tradizione delle maison del gruppo LVMH, pur rivisitandone lo stile con grande modernità e audacia”, ha dichiarato Arnault. “Sono sicuro che la sua visione e la sua passione daranno un contributo fondamentale al successo delle collezioni femminili di Fendi”. Jones ha risposto in maniera entusiasta a questo nuovo doppio incarico, affermando che “da stilista, lavorare contemporaneamente per due maison di tale prestigio è un vero onore e poter entrare a far parte di Fendi pur proseguendo il mio lavoro presso Dior Homme è un privilegio immenso”.

Jones, che si occuperà di womenswear per la prima volta, presenterà la sua collezione prêt-à-porter per Fendi per l’autunno inverno 2021 durante la Settimana della Moda di Milano il prossimo febbraio 2021. Sono curiosa di vedere in che modo interpreterà la moda femminile e che approccio sceglierà per una casa di moda nota per la pellicceria e gli accessori. Il risultato sarà inevitabilmente più sporty.

Forse, vi sorprenderà scoprire che durante gli anni alla Camberwell School of Art Jones aveva studiato grafica e fotografia. Poi è passato alla moda uomo quando si è iscritto al Central Saint Martins, dove si è laureato nel 2002. Durante i primi anni della sua carriera professionale, ha lavorato per brand come Hugo Boss, Topman, Mulberry, Iceberg e Pastelle by Kanye West. Ed è nel 2008 che la sua carriera decolla in maniera significativa dopo essere stato assunto dallo storico label British di moda maschile Alfred Dunhill. Quando nel 2011, viene chiamato a guidare il menswear di Louis Vuitton era già uno dei nomi più quotati del settore. Il passaggio a Dior Homme nel 2018 non ha fatto altro che confermare l’importanza di uno stilista in grado di vestire David Beckham per il matrimonio del Principe Harry.

Ha già avuto molto successo grazie a BFF, la simpatica mascotte di peluche rosa per Dior Homme: una collaborazione con l’artista KAWS, che Jones ha lanciato al suo arrivo alla maison francese nel 2018. Il costo? Ben $ 7500. Un peluche che si abbina bene a Karlito, il charm in pelliccia di Fendi e, molto probabilmente, sono proprio queste doti nel settore merchandising ad aver convinto LVMH che Jones era il candidato ideale.

Dior Homme Menswear primavera estate 2019
Dior Homme : Runway - Paris Fashion Week - Menswear Spring/Summer 2019
Dior Homme Menswear primavera estate 2019
Stephane Cardinale - Corbis/Corbis via Getty ImagesGuardando il futuro

Era il 2016 eppure mi sembra ieri: mi trovavo a Fontana di Trevi, al tramonto, ad applaudire Silvia Venturini Fendi e Karl Lagerfeld durante il consueto saluto a fine sfilata in occasione dei 50 anni del designer tedesco a Fendi e del 90esimo anniversario della maison. La morte di Karl si è andata a sovrapporre a un momento storico senza precedenti: una pandemia mondiale che sta rivoluzionando il nostro modo di vivere e non c’è nessuno nella moda che non sia stato in qualche modo colpito da questa crisi.

Fendi Roma: 90esimo anniversario della fondazione del brand alla Fontana di Trevi, luglio 2016
Fendi Roma 90 Years Anniversary - Fashion Show
Fendi Roma: 90esimo anniversario della fondazione del brand alla Fontana di Trevi, luglio 2016
Victor VIRGILE/Gamma-Rapho via Getty Images

Quindi, cosa possiamo aspettarci da Jones, che si è avvicinato al mondo della moda all’età di 16 anni grazie alla sorella? La sua passione per l’arte moderna in tutte le sue forme cambierà il volto e le sembianze della maison romana? Il talento di Jones a Dior è stato quello di fondere l’estetica gentile del lusso con la ruvidezza dello streetwear, a costi non da poco. Ci sono state statue d’artista gigantesche come anche una robot bag di $ 30.000. Le sue collaborazioni sono iper-moderne, come quella con lo street artist KAWS (altrimenti noto come Brian Donnelly). Tempo fa, Jones mi disse che, quando non viaggiava col padre da un Paese all’altro dell’Africa, era affascinato dalla street art e dalla sua evoluzione durante gli eccessi degli anni 80.

Ma lo stilista non sta lasciando Dior, quindi ha tempo di sviluppare un approccio diverso per Fendi, che rappresenta di per sé un cambiamento abissale dal momento che qui si occuperà di collezioni donna per la prima volta. Una bella sfida che sono certa offrirà quelle emozioni di cui la moda ha bisogno, specialmente nel periodo post-Covid.

news n°
150537
From beautynews
27 Sep 2020
Incarnato radioso, labbra in primo piano e occhi luminosi: le tendenze trucco della Milano Fashion Week per la prossima Primavera/Estate 2021 si concentrano su tre focus precisi. I colori vivaci e brillanti del rosso si accostano alle nuance più delicate come il rosa per rendere ogni viso fresco e riposato.
news n°
95359
From gossip
24 Sep 2020
Anna Barroca International Hairstylist

Tones that make you look; tones that make you stare. Their daring colours and bold cuts make these styles stand out from the crowd.  This collection demonstrates that even the fiercest of cuts can still be feminine by using vibrant colours to offset the harshness.  For those who want to be more than just a number, for those who want to be unique!

Ph David Arnal
Make - up: Wilder Rodríguez
Stylist: Aaron Gil

hair-collections

news n°
150550
From beautynews
27 Sep 2020

Da qualche giorno circolavano i rumors su una sua presunta gravidanza. E oggi la Principessa e il marito Jack Brooksbank hanno finalmente confermato: Eugenie è incinta. L'annuncio è stato dato su Instagram sia dai futuri genitori che dalla Royal Family. 

“Io e Jack siamo emozionatissimi per l'inizio del 2021”, ha scritto sul suo account Eugenie, postando la foto di un paio di slipper a forma di orsetto e un loro ritratto.

“Sua Altezza Reale la Principessa Eugenie e il signor Jack Brooksbank sono molto lieti di annunciare che aspettano un bambino che nascerà all'inizio del 2021”, si legge sull'account della Regina Elisabetta II e della Royal Family accanto a uno scatto del loro matrimonio. “Il duca di York e Sarah, la duchessa di York, il signor e la signora George Brooksbank, la regina e il duca di Edimburgo sono felicissimi della notizia”.

La Principessa Eugenie e Jack Brooksbank si sono sposati nell'ottobre del 2018.

WINDSOR, ENGLAND - OCTOBER 12: Princess Eugenie during her wedding to Jack Brooksbank at St George's Chapel in Windsor Castle on October 12, 2018 in Windsor, England. (Photo by Danny Lawson - WPA Pool/Getty Images)
Eugenie di York indossa la tiara di smeraldi Boucheron
Diamanti e smeraldi per la tiara della Principessa Eugenie di York. Un pezzo della collezione reale, prestato dalla Regina e firmato Boucheron
news n°
95197
From gossip
14 Sep 2020

ROMA: troviamo grandi nomi all'interno dello Staff del noto Salone Saccucci's Masterclass come quello dell' artista internazionale ANGELO DI PASCA.

Il bellissimo Salone nel quartiere più prestigioso di Roma Eur dal 1969, vanta di uno Staff tra i più qualificati d'Italia, composto da nomi d'eccellenza come il grande stilista ANGELO DI PASCA con anni d’intensa esperienza internazionale, amico da tempo di Mario Saccucci e in collaborazione con Marco Saccucci ideatore della Saccuccimasterclass!

Le clienti più trend della capitale Romana, che cercano unicità nel loro look non possono che frequentare il Saccucci's Masterclass, dove la Classe, qualità e la moda sono l'ordine del giorno!

news n°
150551
From beautynews
27 Sep 2020
Valentina Ferragni ha cambiato look in modo drastico con l'inizio dell'autunno. La sorella di Chiara si è ispirata a Barbie capelli arcobaleno e ha aggiunto delle ciocche variopinte alla chioma, rendendo la sua immagine super originale. Si tratterà di una tintura o solo di extension colorate?
news n°
95227
From gossip
17 Sep 2020
Megan Panozzo International Hairstylist

Find put the latest hair collection, called “ LXXXVII ”, made by “ Megan Panozzo ” international hairstylist from AU

Ph: David Mannah
Make-up: Chereine Waddell

hair-collections

Encyclopedic hair website


Kuaförler güzellik ve estetik salonlarında saç sağlığına özen gösterir, moda-saç fotoğrafları için stil saç modelleri ve saç bakım ürünleri satışı ile.

İlgili Konular

Kuaförler sözlüğü

Hairextension Extension.com, kuaförler, saç, sağlık, güzellik salonları, saç moda fotoğrafları, saç modelleri, estetik, satış, kellik bakımı, Hairextension Extension.com, saç düşme, boyama, güneş vuruşları, balayages, meches, shatush, deja-vu, Hairextension Extension.com, kuaför ekipmanları, profesyonel saç kurutma makineleri, saç düzlükleri, saç kesimi, demir kıvırma, saç fırçaları, taraklar, güzellik salonu aksesuarları, profesyonel saç ürünleri, Hairextension Extension.com, yenilik;agraves; kuaför aksesuarları, estetik araçlar, saç iyon plakası, başlıkkadın, saç kafaları, saç bukleler, afro örgü, saç kesme makas, klipleri ile doğal saç uzantıları, Hairextension Extension.com, makas, kuaförler için yönetim yazılımı, saç rengi klasörleri, dvd saç kesimi, matsusaki makas, güzellik salonu koltuk, tek kullanımlık öğeler, saç uzatma ekipmanları, profesyonel kuaför makası, Hairextension Extension.com, saç örgüleri, sterilizatör, meches için alüminyum folyo, hairdryers, toupets, doğal saç peruk, bronzlaşma lambaları, üretim tek kullanımlık öğeler, tnt olmayan dokuma kumaş, Hairextension Extension.com, tek kullanımlık kimono, tek pelerin, kuaför giyim, iyon saç kurutma makineleri, kuaför, estetik, çanta saç plakaları, güzellik, site resmi, Hairextension Extension.com, novità, saç, İtalya'da yapılan, kuaförler için saç kurutma kask

X

privacy